Cinesi

descrizione

Secondo la storia non ufficiale, le rose cinesi erano già presenti nelle corti italiane nel medioevo, dove venivano chiamate rose di ogni mese. Secondo la storia ufficiale nel 1752 Peter Osbeck, discepolo di Linneo, fece giungere a Uppsala da Canton una R. chinensis che pervenne intorno al 1759 a Kew in Inghilterra e qui fu chiamata “Old Blush”. Successivamente, tramite la Compagnia delle Indie Orientali olandese, una R. chinensis di colore rosa fu piantata nel 1789 nei giardini botanici di Haarlem e di Leiden. Nel 1789 Sir Ioseph Banks la portò in Inghilterra dove fu commercializzata nel 1795 sotto il nome di “Parson’s Pink China”. Presumibilmente si trattava della stessa “Old Blush”, il patrimonio genetico di questa rosa è stato sufficiente per provocare una vera rivoluzione nel mondo delle rose. Queste piante preziose venute dalla Cina portarono la continua rifiorenza, una ricchezza di colori mai vista e purtroppo anche la perdita di tanti profumi. Formano cespugli di aspetto leggero con rami sottili e fogliame rado spesso di color rosso da giovane, le loro dimensioni variano a seconda della specie.

Cambia famiglia



Cerca una rosa

Usa il nostro potente motore di ricerca interno, puoi selezionare uno o più parametri e ti aiuterà a trovare ciò che cerchi